domenica 3 aprile 2016

SEQUENZE SISMICHE IN ATTO NEL MONDO AGGIORNAMENTI 2016

Short-Term Earthquake Forecast with the Seismic Sequence Hierarchization Method

http://www.scirp.org/Journal/PaperInformation.aspx?PaperID=66332



I MEGA-TERREMOTI

Nelle figure allegate sono riportati gli epicentri delle scosse di magnitudo uguale o maggiore di 7.0 M registrate in varie zone del mondo dal 1900 al 2017.
Complessivamente sono state registrate 1147 scosse di magnitudo uguale o maggiore di 7.0, ottantasette di magnitudo uguale o maggiore di 8.0 M e cinque mega terremoti di magnitudo uguale o maggiore di 9.0 M.
Nell’ultima figura allegata sono riportate le direzioni e le velocità di movimento delle placche tettoniche relative alle zone epicentrali dei mega-terremoti.






















































































SEQUENZA SISMICA DEL GIAPPONE
Aggiornamento di venerdì 15 aprile ore 22:00

I tre eventi avvenuti  nella  zona di Kyushu  s’inseriscono nella nuova fase di accumulo di energia iniziata dopo il terremoto dell’11 marzo del 2011 di magnitudo 9,0 Mw. In particolare, il valore di magnitudo del terzo evento (7.0 Mw) è rientrato nel range 6.8-7.7 Mw stabilito dal modello  “Previsio”. Nella  struttura della sequenza sismica è assente una scossa di magnitudo di circa 8.1 Mw  necessaria per formare il primo ramo della  nuova “struttura gerarchizzata.


SEQUENZE SISMICHE DEL MONDO
Aggiornamento di lunedì 04 aprile ore 8:00

I valori di magnitudo registrati in sei sequenze sismiche sono rientrati nei range/estensioni e nei tempi previsti nel precedente aggiornamento. Nelle sequenze della California, pur rispettando i tempi di accadimento, i valori di magnitudo si sono collocati sotto ±0.5 M del range previsto (errore massimo consentito ±0.5 M del range).



Note esplicative

Rif. – Codice della sequenza sismica.
Sequenza sismica – Nome della sequenza sismica.
Fase – Fase della sequenza sismica  di breve/medio periodo.
Segnale – Segnale di attenzione di breve/medio periodo.
Schema – Classificazione dello schema di attivazione
Step evolutivo - Step evolutivo della struttura ramificata in atto (valore massimo 6).
Range - Range di magnitudo massima dinamica previsto.
Estensione - Estensione della magnitudo massima dinamica prevista.
Foreshock – Magnitudo ed ordine del foreshock  (lungo,medio,breve e immediato periodo).
AIE% e SIE% - Indicatori energetici.
AIE% e SIE% prossimi  a 0%, indicano l’inizio di una fase di rilascio di energia.
AIE% e SIE% prossimi  a 100%, indicano l’inizio di una fase di accumulo di energia.


Nessun commento:

Posta un commento